Torella Penon

Torella Penon, naque a Casalserugo il 15 Maggio del 1914, cresciuta in una famiglia con valori fortemente cristiani, visse da religiosa, e pur avendone fatto i voti rimase in famiglia. Nel 1950 favorì la nascita della locale sez. del C.I.F ( centro italiano femminile )

Nel 1952, per suo diretto interessamento fu aperto il consultorio pediatrico, seguendone personalmente il funzionamento e collaborando con il dott. Diego Spartà. Nel 1953 fu menbro dell' E.C.A ( ente comunale di assistenza ) di Casalserugo.

Grazie al suo ruolo sociale portava nelle case delle famiglie più disagiate, a persone ammalate, poveri...... quello che serviva per non fare mancare l'aiuto materiale con generi alimentari, denaro, medicine... donando loro parole di conforto e consigli . Torella Penon era pure in possesso di una delega comunale per O.M.N.I ( ente nazionale per la maternità e l'infanzia ) Per procurarsi i mezzi necessari per le attività svolte, Torella aveva pensato di allevare i bachi da seta in un terrazzo nel palazzo dove oggi c'è la canonica. A turno si andava in bicicletta da famiglie per raccogliere le foglie di gelso, fino alla maturazione dei bozzoli che poi venivano venduti.

Dopo l'ultima guerra (1946) si prodigò per fondare una colonia montana parrocchiale, Don Gastandello, parroco di allora prese dei locali in affitto a Foza ( altopiano di Asiago ) dove i più piccoli potevano godere dei benefici climatici della località. Scomparse improvvisamnete il 14 Febbraio 1959 dopo una brevissima malattia.

Il 9 Ottobre del 1968 il consiglio comunale di Casalserugo le intitolò una strada a riconoscenza del suo benemerito impegno verso la popolazione.

estratto dal libro dedicatole dall'azione cattolica di Casalserugo 25 Novembre 2005