Associazione culturale HerediA

L’Associazione HerediA nasce, grazie all’entusiasmo di un gruppo di appassionati che, consapevoli dell'inestimabile valore del territorio in cui vivono, ma anche della sua fragilità, decidono di attivarsi per la sua salvaguardia e per la sua valorizzazione. “Riconoscere, Valorizzare, Trasmettere, Conservare”, come si legge dal logo ideato dalla prima presidente dell’Associazione, la Dott.ssa Chiara Novello, sono infatti i pilastri della filosofia di HerediA e sono anche i pilastri per qualsiasi forma di tutela che sia lungimirante. Perciò sin dall’inizio, le iniziative dell’associazione sono state rivolte principalmente ai bambini, nella prospettiva di radicare nelle nuove generazioni, il valore della consapevolezza storica e la sensibilità ai problemi ambientali. In questa sfida HerediA ha potuto giovare di un contesto favorevole, ovvero un paesaggio con impressi i segni di un’intensa opera di bonifica e divisione agraria, realizzata dai romani nel I secolo a.C. per sfruttare nuove terre.

L’eccezionale conservazione della centuriazione romana, oggi tutelata dal punto di vista paesaggistico secondo il D.Lgs. 42/2004, ha dato vita al Museo della Centuriazione Romana di Borgoricco, inaugurato nel 2009 e da sempre un punto di riferimento importante per l’associazione. È infatti in questa prestigiosa sede, progettata dall’Arch. Aldo Rossi, che si svolgono molte delle attività rivolte alle scuole e dove hanno luogo giornate dedicate alla cultura che vedono attiva anche HerediA.

Potendo contare su spazi adeguati, e su un allestimento museale pensato soprattutto in una prospettiva didattica, negli anni l’associazione ha elaborato una serie di laboratori finalizzati all’approfondimento delle numerose tematiche affrontate nelle sale del museo, che alle visite guidate affiancano delle attività pratiche. Alla didattica in museo principalmente dedicate al periodo romano, sono state progressivamente aggiunte nuove proposte, consistenti in lezioni frontali e in laboratori da svolgere direttamente in classe, adeguati al programma formativo e che affrontano anche la preistoria, la protostoria, le grandi civiltà del Vicino Oriente antico e il Medioevo.

Altre attività hanno invece preso vita da un progetto collaterale, nato nel 2012, finalizzato a sensibilizzare gli alunni ai valori ambientali e far conoscere le peculiarità storiche e naturalistiche del territorio, con laboratori in classe, gite nei parchi romantici del territorio del camposampierese, camminando lungo i percorsi fluviali e nei luoghi naturali più suggestivi, con racconti e rievocazioni legati alla civiltà Contadina.

HerediA inoltre partecipa alle “domeniche in museo” e organizza una serie di eventi come la Giornata del Legionario che sono ormai un appuntamento fisso e che richiama un pubblico sempre più numeroso.

Grazie al supporto costante degli “storici” fondatori, e alla presenza di giovani di diversa formazione (archeologi, storici dell’arte, periti agrari, biologi e naturalisti), l’associazione ha potuto crescere e mettere al servizio del territorio tutta la sua competenza e professionalità.  Visita il sito dellassociazione HerediA

Visita alla chiesetta di Santo Stefano e Sant’Eurosia. Località Cà Murà di Bertipaglia "Maserà di Padova"