25 anni fa moriva Giorgio Perlasca

Il 15 agosto di 25 anni fa moriva Giorgio Perlasca.
La sua storia non sarebbe mai stata conosciuta se lo stato di Israele non gli avesse conferito l’onorificenza di Giusto delle Nazioni. Merito di alcune ebree ungheresi che volevano ritrovare il famoso “console spagnolo” a Budapest che le aveva salvate dalla deportazione nei campi di sterminio nazisti. Come ormai tutti sanno, questo “console spagnolo” altri non era che un semplice commerciante di Maserà di Padova che davanti all’orrore delle persecuzioni naziste si era finto console per poter rilasciare migliaia di salvacondotti.  
Perche’ Perlasca per lunghi anni aveva tenuto nascosta la sua vicenda?....CONTINUA

Immigrazione e clandestini

I flussi migratori sono sempre esistiti e fanno parte della storia dell’umanità. Molteplici sono le cause: incrementi demografici, scarsità o sfruttamento di risorse, mancanza di lavoro, regimi totalitari che perseguitano gli oppositori, conflitti etnici e religiosi, carestie, stravolgimenti climatici, guerre ecc.

Le origini di Casalserugo

Nel corso del primo millennio a.C. a partire dalla fine dell'età del bronzo e fino alla romanizzazione, l'Italia nord-orientale conobbe una civiltà con specifici caratteri di autonomia etnica e culturale, convenzionalmente denominata "paleoveneta", ossia "Veneti antichi", che conla loro cultura hanno dato un primo peculiare aspetto alla regione.

Abbonamento a Casalserugo e Dintorni RSS